Enter your keyword

Paolo Ravera nuovo presidente di Porto Petroli di Genova S.p.A.

Paolo Ravera nuovo presidente di Porto Petroli di Genova S.p.A.

Genovese, ha maturato una vasta esperienza in IP, AGIP ed Eni

ll Consiglio d’Amministrazione di Porto Petroli di Genova, la società che gestisce il terminal petrolifero di Genova Multedo, ha nominato Paolo Ravera nuovo presidente.

Genovese di nascita, Ravera ha conseguito la laurea in Ingegneria Civile con il massimo dei voti e, dopo aver maturato diverse esperienze in società di ingegneria, entra in Italiana Petroli dove ricopre ruoli di crescente responsabilità. Successivamente passa in Agip Petroli Spa, oggi Eni, dove ha assunto diversi incarichi di rilievo nel settore Commerciale Refining & Marketing.

Ravera sostituisce alla presidenza della società Maurizio Maugeri, a cui sono andati i ringraziamenti del Consiglio di Amministrazione per la lunga collaborazione.

Dal 1986 Porto Petroli di Genova gestisce il terminale petrolifero di Genova Multedo per lo sbarco, l’imbarco e il trasferimento di prodotti petroliferi trasportati da navi di varia portata. L’azienda è certificata secondo gli standard ISO 9001 (Qualità), OHSAS 18001 (Sicurezza) ISO 14001 (Ambiente).

Il terminal genovese, grazie ad un’articolata rete di oleodotti di proprietà di terzi, svolge una funzione fondamentale nell’approvvigionamento di greggio e prodotti petroliferi, rivestendo un ruolo primario nella domanda di energia del sistema economico nazionale e – in particolare – dell’Italia settentrionale.

Le quote della Porto Petroli di Genova S.p.A. sono suddivise tra i seguenti azionisti privati:

Ecofuel S.p.A.                                                 40,5%

Comunione Utenti Privati                              35,8%

Italiana Petroli S.p.A.                                       8,9%

Porto Petroli Agenti Marittimi S.r.l.                8%

Cooperativa Santa Barbara                             6,7%