Enter your keyword

Il vantaggio competitivo dei valori. Mercato globale ed etica nel terzo millennio

Il vantaggio competitivo dei valori. Mercato globale ed etica nel terzo millennio

Si è da poco concluso il seminario del Laboratorio Filosofia Impresa della Facoltà di Filosofia dell’Università Vita Salute San Raffele di Milano “Il vantaggio competitivo dei valori. Mercato globale ed etica nel terzo millennio” che ha riunito accademici ed esponenti delle imprese per una riflessione congiunta sui valori che definiscono l’identità aziendale nella società economica contemporanea.

Presente, tra gli altri, anche Rossana Revello, Presidente del Gruppo Tecnico Responsabilità Sociale di Impresa di Confindustria, che con il suo intervento “La sfida del mercato e i valori d’impresa. Che cosa significa creare valore” ha sottolineato l’importanza di indirizzare – e non inibire – una crescita che ha permesso di migliorare la vita di milioni di persone, ma generando al contempo anche diseguaglianze sempre maggiori e danni ambientali.

La crescita non è più l’unica soluzione per risolvere le diseguaglianze: globalizzazione e nuove tecnologie devono essere governati per garantire sostenibilità allo sviluppo. Gli squilibri ambientali hanno fatto emergere la logica dissipativa che ci ha portato a usare le risorse senza curarsi di pensare a come ricostituirle” ha affermato Rossana Revello, che ha sottolineato come oggi la vera sfida sia “ricostituire le premesse su cui si basano i concetti di crescita e sviluppo ma non solo nell’ottica ambientale – che ha avuto il pregio di lanciare l’allarme da tempo – ma in un’ottica globale che include la società e l’economia”.

UNISR