Enter your keyword

Il Manifesto della sostenibilità a Brescia: prima tappa nazionale del roadshow Confindustria

Il Manifesto della sostenibilità a Brescia: prima tappa nazionale del roadshow Confindustria

È stato presentato venerdì 10 maggio, all’Associazione Industriali Bresciana, il Manifesto di Confindustria “La responsabilità sociale per l’Industria 4.0. Per le imprese che cambiano, per un Paese più sostenibile”.

Il documento elenca in 10 punti programmatici la rotta delle aziende per il futuro. Tra i principali la promozione dell’innovazione dei modelli di business, lo sviluppo di programmi di formazione e il sostegno alla ricerca, pubblica e privata.

Nella prima tappa del roadshow nazionale, Rossana Revello, Presidente gruppo tecnico RSI di Confindustria, ha confermato come per l’Associazione degli industriali italiani la responsabilità sociale sia un elemento vincente per la competitività delle imprese: “Tra competitività e sostenibilità non c’è contraddizione”, ha dichiarato la Presidente, che ha illustrato i dati di Lifegate, secondo cui 7 italiani su 10 sono disposti a spendere di più per prodotti sostenibili e quelli di GreenItaly, secondo cui la crescita delle imprese ecoinvestitrici è stata del 46% contro il 33% delle altre.

Il tema della sostenibilità è diventato un modo per le imprese per differenziarsi rispetto a chi certi standard non li adotta” – ha precisato Rossana Revello. “Lo ribadisco: Confindustria considera la responsabilità sociale un elemento vincente per la competitività, aspetto che ci impegniamo a promuovere con un percorso concreto”.

Giuseppe Pasini, Presidente degli industriali di Brescia, in apertura dei lavori ha dichiarato: “La responsabilità sociale è un fattore importante di crescita per le imprese: Brescia possiede tutti i contenuti per poter essere un territorio dove, oltre che a far bene i prodotti, si può essere bravi a portare avanti ciò che è socialmente utile”.