Enter your keyword

Con le nuove linee guida migliora la qualità dell’informazione sulla sostenibilità

Con le nuove linee guida migliora la qualità dell’informazione sulla sostenibilità

Maggiore accessibilità e facilità di utilizzo da parte delle imprese, oltre ad un maggiore allineamento con altri standard sviluppati a livello internazionale: queste le principali caratteristiche che contraddistinguono la quarta edizione delle  linee guida del GRI.  Il ‘principio di materialità’, ossia la rilevanza delle informazioni da includere nel report, permetterà alle organizzazioni di concentrarsi sugli impatti economici, ambientali e sociali realmente rilevanti e di conseguenza permetterà di sviluppare Bilanci di Sostenibilità più strategici e mirati a rispondere alle aspettative degli stakeholder. “L’analisi di materialità permetterà alle aziende di valutare quanto il posizionamento strategico sia allineato con le aspettative degli stakeholder rispetto ai temi della sostenibilità, consentendo alle aziende di migliorare la propria reputazione.”  afferma Ernst Ligteringen, Amministratore Delegato del GRI. E Alessandro Laterza, Vice Presidente per il Mezzogiorno e Presidente della Commissione Cultura di Confindustria, aggiunge “Il G4 promuove un nuovo modello di business all’interno della società. Il principio di materialità, che rappresenta la vera innovazione delle nuove Linee Guida, renderà il report di sostenibilità più credibile e comprensibile, rispondendo alle attese degli stakeholder. In questo modo migliorerà la qualità delle informazioni comunicate dalle aziende sulla sostenibilità, a beneficio dei mercati e dell’intera società”.