Enter your keyword

La finanza per la crescita sostenibile: il tema dell’agrifood

La finanza per la crescita sostenibile: il tema dell’agrifood

Si è svolto lunedì’ 7 maggio a Milano, alla sala Buzzati del Corriere della Sera, il seminario organizzato da Agronetwork* per parlare di finanza sostenibile e individuare nuovi strumenti finanziari per far crescere il Made in Italy.

Obiettivo dell’incontro, che ha riunito aziende associate, associazioni, università, mondo finanziario e media, è stato quello di delineare lo scenario e le nuove dinamiche del settore finanziario destinate all’agrifood, per analizzarne opportunità e minacce.

L’agrifood è l’unico settore manifatturiero in cui, nonostante le difficoltà di mercato, i margini operativi sono cresciuti negli ultimi 5 anni del 20%.

I dati a consuntivo del 2017: oltre 58 miliardi di euro la produzione lorda vendibile dell’agricoltura (+3,2 %), 137 miliardi di euro il fatturato dell’industria alimentare (+3,8 %) dei quali ben 33 miliardi destinati all’export (+7,0%), 236 miliardi di euro i consumi alimentari interni in Italia.

 

Comunicato Stampa Agronetwork

*Agronetwork è l’associazione per i progetti dell’agroindustria costituita da Confagricoltura, Nomisma e Università LUISS Guido Carli per porre nuove basi nei rapporti di filiera, studiando iniziative ed eventi che vedano assieme i vari attori imprenditoriali. Agronetwork nasce anche per valorizzare le filiere agroindustriali del nostro paese attraverso nuovi servizi e tecnologie e reti innovative per la produzione agroalimentare. Oltre a Confagricoltura, Nomisma e Luiss, hanno già aderito all’associazione le imprese: Heineken, Pancrazio, S. Margherita, Rago, Folonari, Monini, British American Tobacco, Casale, Iccrea Credito Cooperativo, Agriconsulting nonché l’Università di Torino.